CATTIVA
LABEL GDM/LEGEND
CODE GDM 4204 DLX
FORMAT 1 CD

TRACKS 16
LENGTH

PRICE
EUR 18.00

Check exchange rate

Back


ORIGINAL MOVIE TITLE YEAR GENRE COMPOSER FOREIGN MOVIE TITLE
CATTIVA 1991 Drama Trovajoli, Armando WICKED, THE

NOTES
CATTIVA aka THE WICKED (1991) is a dramatic intriguing story of a beautiful woman who is suffering from mental disorders and she is entrusted by her husband to the care of professor Brockener, a famous psychiatrist in a Swiss hospital. The entire story, a genuine psychological detective tale, deals with the attempt by the young doctor Gustav Jung (Julian Sands) to discover the root cause for the persistent mental disorder of Emilia Schmidt (Giuliana De Sio), a young woman who has recently suffered the death of her daughter. In Switzerland, at the beginning of the twentieth century, the young lady Emily Schmidt, of Italian origin, leads with her husband and her young son, Ludwig, a wealthy existence, apparently calm, but sometimes she gives some unexpected sign of imbalance. Because of her behavior, sudden temper tantrum, food refusal, determined silence, she is so called "wicked" (cattiva). In the luxury clinic in Zurich she is diagnosed as schizophrenic. Despite professor Brokener strong opposition and the resistance of the clinic's staff to the use of Freudian methods, doctor Gustav Jung, one of the young doctors of Brockener's team, begins his analysis at the clinic, but finds that he must travel to Italy to interview the woman's family and friends in order to unveil the ultimate cause. Gustav tries to unravel the web of fear and pain that envelops the young lady. The alarming deterioration of Emilia induces Professor Brockener to allow Gustav to try the new therapy, which gives unexpected results: Emily is recovering and can leave the clinic, not completely healed, but released from her neuroses and very trustful in the promise of Gustav willing to taking care of her in the future. As reported by Giuliana de Sio, some scenes in the final cut were results of improvisation by de Sio herself - in particular the scene where she screams and cry on the bed in the mental hospital. Stunning interpretation of Giuliana De Sio in the part of Emilia (tailor-made for her), for which she received the David di Donatello Award for Best Actress in 1992. Well-balanced screenplay by Francesca Archibugi, with the decisive contribution of the expert Furio Scarpelli. Very effective, the compact direction by Carlo Lizzani. A version of this film capably dubbed into English was released at the same time as its Italian-language version. From "Memories, Dreams and Reflections" by Carl Gustav Jung, it is the first film dedicated to the great Swiss psychoanalyst. In the scenes make their appearance three characters, the patient's mother and sisters and the therapist girlfriend, that were not in the text of Jung. The much historical valuable information on the beginnings of psychoanalysis and treatment of hysteria in the early twentieth century are very precious. The movie, shot with an extreme attention to the original environment, after many years preserved intact its absolute historical value.
CATTIVA aka THE WICKED (1991) �¨ una storia intrigante e drammatica di una bella donna che soffre di disturbi mentali e che �¨ affidata dal marito alle cure del professor Brockener, un famoso psichiatra in un ospedale svizzero. L'intera storia, un vero racconto detective psicologico, affronta il tentativo da parte del giovane medico Gustav Jung (Julian Sands) di scoprire la causa alla radice del disturbo mentale persistente di Emilia Schmidt (Giuliana De Sio), una giovane donna che ha recentemente subito la morte della figlia. In Svizzera, all'inizio del '900, la giovane signora Emilia Schmidt, di origine italiana, conduce assieme al marito e al figlioletto Ludwig un'esistenza agiata, in apparenza serena ma ogni tanto d�  qualche inatteso segno di squilibrio. Ricoverata in una lussuosa clinica di Zurigo, �¨ diagnosticata come schizofrenica a causa del suo comportamento: presa da improvvise crisi di collera, rifiuta il cibo, si ostina a non parlare. Viene perci�² definita "cattiva". Il primario professor Brokner la sottopone senza risultato alle cure tradizionali, opponendosi alle richieste di Gustav, un giovane medico della sua �©quipe che si offre di curarla con metodi freudiani. Quando finalmente Gustav ottiene di tentare con Emilia la nuova via della psicanalisi, indagando sulla sua parentela, le sue conoscenze e il suo passato, si vede circondato dalla diffidenza e dal biasimo di tutto lo scandalizzato personale della clinica, al punto che il primario ritiene di doverlo trasferire ad altro reparto, ingiungendogli di non entrare pi�¹ nella camera di Emilia. Gustav, convinto d'essere sulla strada giusta, fa in modo d'incontrare la signora al di fuori della camera vietata, sempre spiato e ostacolato dal personale, fino a rischiare il licenziamento.E' quindi costretto a desistere, finch�© il preoccupante peggioramento di Emilia non induce il primario a consentire alla nuova terapia, che d�  risultati insperati: Emilia si va riprendendo e pu�² lasciare la clinica, non certo completamente guarita, ma sbloccata dalle sue nevrosi e fiduciosa nella promessa di Gustav di continuare a seguirla in avvenire. Come riportato da Giuliana de Sio, alcune scene nel montaggio finale sono i risultati dâ��improvvisazione da parte della de Sio stessa - in particolare la scena in cui lei urla e piangere sul letto in ospedale psichiatrico. Mirabile l'interpretazione di Giuliana De Sio nella parte di Emilia (costruita su misura per lei), che le �¨ valso il premio David di Donatello come migliore attrice per il 1992. Ben calibrata la sceneggiatura di Francesca Archibugi, con il decisivo apporto dell'esperto Furio Scarpelli. Molto efficace la compatta regia di Carlo Lizzani. Una versione di questo film abilmente doppiato in inglese �¨ stato rilasciato al tempo stesso della sua versione in lingua italiana. Tratto da "Ricordi, sogni e riflessioni" di Carl Gustav Jung, �¨ la prima pellicola dedicata al grande psicoanalista svizzero. Rispetto al testo junghiano fanno la loro apparizione madre e sorelle della paziente e la fidanzata dello stesso terapeuta. Preziose sono le numerose informazioni storiche sugli inizi della psicoanalisi e sul trattamento dell'isteria nei primi anni del secolo XX. Il film, girato con un'estrema attenzione all'ambientazione dellâ��epoca, ha conservato a distanza di anni il suo assoluto valore storico.

MAIN ACTORS Giuliana De Sio, Julian Sands, Erland Josephson