LARILLIRA' - music and songs from the movies soundtracks - Nino Rota
LABEL GDM/LEGEND
CODE GDM 4212 DLX
FORMAT 1 CD

TRACKS 20
LENGTH 59' 26"

PRICE
EUR 20.00

Check exchange rate

Back


ORIGINAL MOVIE TITLE YEAR GENRE COMPOSER FOREIGN MOVIE TITLE
ARRIVEDERCI PAPA' (Tr. 6) 1948 Drama/Adventure/Comedy Nino Rota
GUERRA E PACE (Tr. 13;14) 1956 Drama/Romance Nino Rota WAR AND PEACE
IL BIDONE (Tr. 8) 1955 Drama/Adventure/Comedy Nino Rota THE SWINDLE
IL BIRICCHINO DI PAPA' (Tr. 2;3;4) 1943 Drama/Adventure/Comedy Nino Rota
IL SEGRETO DI DON GIOVANNI (Tr. 5) 1948 Drama/Adventure/Comedy Nino Rota
IO PIACCIO (Tr.11;12;19) 1955 Drama/Adventure/Comedy Nino Rota
LA BELLA DI ROMA (Tr. 9;10;18) 1955 Drama/Adventure/Comedy Nino Rota THE BELLE OF ROME
LA STRADA (Tr. 7;20) 1954 Drama/Adventure/Comedy Nino Rota
LE NOTTI DI CABIRIA (Tr. 16;17) 1957 Drama/Romance Nino Rota NIGHTS OF CABIRIA
RAGAZZE AL MARE (Tr. 15) 1956 Drama/Adventure/Comedy Nino Rota
TRENO POPOLARE (Tr. 1) 1933 Drama/Adventure/Comedy Nino Rota

NOTES
On the centennial of the birth of Nino Rota (Milan, December 3, 1911), the Istituto Centrale per i Beni Sonori ed Audiovisivi (Central Institute for Sound and Audiovisual), in cooperation with GDM Music, wanted to produce this collection that documents part of his music production for films (from Treno Popolare of 1933 to Le Notti di Cabiria of 1957), in particular the music with more relevance and contacts with the song form and prior to the resounding success achieved in 1960 with Federico Fellini�s La Dolce Vita, which was the sixth collaboration between the Director from Rimini and the Martes from Milan. Since the beginning Nino Rota's film approach is, therefore, related to the song, even though, from time to time, he would continue to think at it in the form of musical accompaniment to the images, in its components of music and text, he eventually would choose to entrust to the music alone the power to underline the cinematic sequences, and he would give to his music a great expressive power and a suggestion of melancholy impact, often offset by the crime genre of musical themes, with which he loved to counterpoint the dominant theme of a film. And it was exactly the great expression of some of those themes to suggest the possibility that they could become songs, a condition that will accompany the music of Rota from the international success of La Strada to the great popularity achieved by the love theme in The Godfather, which at the first will top the Italian hit parade with the song Parla Più Piano and then, translated into English, it will top the American and British hit parades with Speak Softly Love. In the forties and fifties in Italy pop music was still primarily focused on the song, and much less on the performers. If anything were the orchestra conductors who were holding the singers the ranks of a staff and were handling them as if they were musicians, with that modicum more autonomous right the voice of the performers could demand as they were enjoying a stronger public image and an increasing popularity thanks to the arrival of the television. But the songs were, again, the center of attention, and it was thanks to this centrality that Sanremo (Italian Song Festival) was born (1951), but it began to disrupt the cards in favor of the performers, while keeping the center of his interest in the music composition and text. This explains the fact that the most popular songs had many interpreters, besides the artist who had made the first incision, and it is thanks to this custom that some of the musical themes composed by Nino Rota for the cinema become acclaimed songs. The creation of this record is also in accord with the policy of the Central Institute for Sound and Audiovisual, that is to promote and develop the heritage, from which all the tracks of this anthology come from, as they are taken from the 78 and 45 rpm discs, using a process of digital restoration made at the laboratory of electronic restoration of our Institute. Massimo Pistacchi Director of the Central Institute for Sound and Audiovisual
TRACKS: *** *** 01. TRENO POPOLARE 2:32 CRIVEL -++- 02. LA MAESTRA SE NE VA 1:45 CHIARETTA GELLI -++- 03. NINNA NANNA 3:34 CHIARETTA GELLI -++- 04. LA CANZONE DEL CALESSE 2:27 CHIARETTA GELLI -++- 05. RICHIAMO D�AMORE 2:54 GINO BECHI -++- 06. NOTTURNO 3:08 GINO BECHI -++- 07. GELSOMINA 3:11 NILLA PIZZI -++- 08. MAGGIE 2:21 BRUNO ROSETTANI -++- 09. LA BELLA DI ROMA 2:44 SILVANA PAMPANINI -++- 10. IL VERO AMORE 3:33 SILVANA PAMPANINI -++- 11. IO PIACCIO 3:14 PETER VAN WOOD -++- 12. LA CANZONE DEI FIORI 3:11 PETER VAN WOOD -++- 13. VALZER DI NATASCIA 2:43 JULA DE PALMA -++- 14. LA ROSA DI NOVGOROD 2:51 ARMANDO SCIASCIA -++- 15. IN VACANZA AL MARE 3:24 FRANCO BOLIGNARI -++- 16. MAMBO DI CABIRIA 2:34 NICLA DI BRUNO -++- 17. LARILLIR� 3:29 SERGIO BRUNI *** *** Bonus tracks *** *** 18. IL VERO AMORE 3:01 KATYNA RANIERI -++- 19. LA CANZONE DEI FIORI 3:02 NELLA COLOMBO -++- 20. GELSOMINA 2:50 NATALINO OTTO -++-
28 pages booklet
Nel centenario della nascita di Nino Rota (Milano, 3 Dicembre 1911) l�Istituto Centrale per i beni sonori ed audiovisivi ha voluto realizzare, in collaborazione con GDM Music, questa raccolta che documenta una parte della sua produzione musicale per il cinema (a partire da Treno Popolare del 1933 per arrivare fino a Le notti di Cabiria del 1957), quella con più attinenza e contatti con la forma della canzone e antecedente al clamoroso ed universale successo conseguito nel 1960 da La dolce vita di Federico Fellini, sesta collaborazione tra il regista riminese e il Maestro milanese. Sin dall�inizio del suo rapporto con il cinema Nino Rota si confronta dunque con la canzone, anche se continuerà saltuariamente a pensarla in forma di commento musicale alle immagini nelle sue componenti di musica e testo, e sceglierà invece di affidare alla sola musica la forza di sottolineare le sequenze cinematografiche, riuscendo a conferire ad essa una grande forza espressiva ed una suggestione malinconica di forte impatto, compensata spesso dai temi musicali di stampo bandistico con i quali amava contrappuntare il tema dominante di un film. E fu proprio la grande espressività di alcuni di quei temi a suggerire la possibilità che potessero diventare canzoni, una condizione che accompagnerà le musiche di Rota dal successo internazionale di La strada fino alla enorme popolarità del tema d�amore da Il Padrino, che scalerà prima la hit parade italiana diventando Parla più piano e poi quella americana ed inglese ribattezzandosi Speak Softly Love. Nell�Italia degli anni Quaranta e Cinquanta il mondo della musica leggera era ancora imperniato fondamentalmente sulla canzone, e molto meno sugli interpreti. Casomai erano i direttori di orchestra che tenevano le fila dei cantanti del proprio organico e li gestivano quasi come se fossero dei musicisti, giusto con quel briciolo di autonomia in più che la voce di un interprete reclamava, forte di una immagine pubblica che ne faceva di volta in volta aumentare la popolarità grazie all�arrivo della televisione. Ma erano le canzoni, ancora, il centro dell�attenzione, e fu proprio grazie a questa centralità che nacque il Festival della Canzone Italiana di Sanremo, che cominciò a scompaginare le carte in favore degli interpreti, pur mantenendo al centro del suo interesse le composizioni di musica e testo. Questo spiega il fatto che le canzoni più popolari avessero molti interpreti, al di là dell�artista che ne aveva effettuato la prima incisione, ed è proprio grazie a questa consuetudine che alcuni dei temi musicali composti da Nino Rota per il cinema si affermarono anche come canzoni. La realizzazione di questo disco si inserisce anche nella politica di valorizzazione e promozione del patrimonio dell�Istituto Centrale per i beni sonori ed audiovisivi, dalle cui raccolte provengono tutte le tracce sonore dei dischi a 78 e 45 giri comprese in questa antologia, sottoposte ad un trattamento di restauro digitale effettuato nel laboratorio di restauro elettronico del nostro Istituto. Massimo Pistacchi Direttore dell�Istituto Centrale per i beni sonori ed audiovisivi

MAIN ACTORS